CANTINA LEVITI

Silvio ha ceduto al richiamo delle origini. E’ tornato nelle Langhe, nell’antico vigneto che apparteneva alla sua famiglia, per produrre il suo Dogliani DOCG.

Prodotti

Vino Dogliani DOCG: Cavalla, Neira, Bric sur Pian. Briosec.

Experience

Da Silvio Levi il Dogliani è frutto di un’appassionante storia personale e familiare.
Scoprire il vigneto Bric sur Pian e la Cantina LeViti significa penetrare nell’anima di un territorio dove “Il vino è l’immagine dell’uomo che lo fa” (cit. L. Veronelli).

Territorio

Dogliani, in Piemonte, si trova in provincia di Cuneo, nelle Langhe sud-occidentali.
Qui lo spettacolo paesaggistico delle colline coperte dai filari di vite rivela l’armonia perfetta tra uomo e natura.

Le Langhe, in Piemonte, sono terre di vino. Il Dogliani DOC della Cantina LeViti racconta di un ritorno alle proprie radici.

Dogliani dista una settantina di chilometri da Torino. Siamo nel territorio delle Langhe dove la marna, terreno calcareo e ricco di minerali, si presta alla coltivazione della vite. A Dogliani Silvio Levi è tornato dopo aver lasciato la città e un lavoro in ufficio. Per ritrovare la campagna e quella terra che lo chiamava con forza. A incantarlo è stato il Bric sur Pian, un vigneto storico da cui si ottiene un vino Dogliani straordinario.

Alla prima stretta di mano capisci subito che con uno come Silvio puoi metterti a tuo agio. Nei suoi occhi, sinceri e vivaci, ci leggi il puro piacere di accompagnarti in cantina. Lì è racchiusa e custodita tutta la passione che guida la sua vita.

Qui entri nel suo regno, dove il vino è frutto di dedizione e di paziente attesa.

A questo punto devi fermarti e prenderti tempo per iniziare un viaggio di scoperta che procede gradualmente. I vini di Silvio arrivano da tre vigneti e rivelano caratteri diversi. Si inizia con la Cavalla, vino fresco con una nota fruttata e floreale, l’interpretazione più fedele alla tradizione del Dogliani. Si prosegue con la Neira, dai profumi intensi e il gusto profondo. Si sale ancora di livello con il Bric sur Pian, un Dogliani superiore, un vero vino d’autore dalla struttura consistente che accompagna in modo eccellente i piatti della tradizione piemontese. Infine si arriva alla creazione più originale: il Briosec, un vino Brachetto ottenuto da una vendemmia tardiva, con uve già passite in vigna. La sorpresa è che si rivela dolce al naso e secco in bocca, con un retrogusto spiccatamente floreale. Per le loro caratteristiche, che uniscono tradizione e ricerca di originalità, questi vini hanno ottenuto e continuano a ricevere premi e riconoscimenti, dalla Douja D’Or alla Roncola d’Oro de La Terra Trema.

Parlando con Silvio comprendi che il suo è un ritorno alle origini perché questi due ettari di vigna che oggi cura con dedizione assoluta un tempo appartenevano al bisnonno. Ora proprietà di De Valle, discendente del mezzadro del bisnonno, questa terra sembrava destinata a rimanere un bel ricordo di tempi passati. Fino al momento in cui Silvio ha deciso di bussare alla porta del nuovo proprietario. E quella porta gli è stata aperta.

Dal vigneto alla cantina, dal grappolo alla bottiglia, ogni fase di lavoro oggi è gestita da lui. A guidare le scelte di Silvio sono alcune idee semplici e chiare: la decisione di produrre meno, puntando alla qualità; la certezza che si debba lavorare molto in vigna e il meno possibile in cantina; la convinzione che il vigneto non necessiti di fertilizzanti e trattamenti pesanti; la volontà di mantenere un prodotto di qualità eccellente a un prezzo molto più che ragionevole. “Perché tutti hanno diritto a un bicchiere di buon vino sulla propria tavola” ti spiega con un sorriso che non ammette repliche.

Convinzioni forti, che sembrano radicarsi nel paesaggio aspro ma ricco di poesia delle Langhe, dove Silvio si sente a casa.

Ancorandosi a questi valori Silvio ha scelto una strada non facile, il cui obiettivo è l’eccellenza. Ma è la sua strada, indipendente e coerente con sé stesso. Il risultato è un vino che racconta davvero chi è Silvio e racchiude tutta la storia appassionante che lo lega a questa terra.

Scopri gli altri farmers

LE DOLCI OPERAIE

Il miele di Pablo. Un viaggio nello straordinario mondo delle api.

VISAGRI

Un’avventura cominciata in Australia e proseguita in Sicilia,
tra aromi mediterranei con qualche tocco esotico.

LA CAPRA CANTA

Allevare capre e produrre formaggio,
una scelta per non lasciare le mie montagne.